Daniela Musca, direttrice d'orchestra e pianista nata a Roma nel 1982, ha studiato Pianoforte e Musica da Camera nella sua città natale presso il Conservatorio di Santa Cecilia e poi Musicologia e Lettere Moderne presso l'Università La Sapienza (Roma). Successivamente, ha conseguito il “Konzertdiplom” in Pianoforte presso l'Accademia di Musica di Basilea (2006) e studiato Direzione d'Orchestra a Berlino all’Hochschule für Musik “Hanns Eisler”.

Ha all'attivo collaborazioni con la “Sibelius Orchester” di Berlino, con i  “Lindenbrass” (Brass Ensemble della Staatskapelle di Berlino), con i Brandenburger Symphoniker”, con la “Hessisches Staatsorchester”, con la “Belgian Chamber Symphony”, con la "HR Sinfonieorchester" e con l'Orchestra dell'Opera di Francoforte.

Dalla stagione 2014-2015 è stata stabilmente impegnata presso l’ “Hessisches Staatstheater Wiesbaden” (Germania) dove ha diretto “L'elisir d’amore” (Donizetti), “Il Conte di Lussemburgo” (Lehár),  “Eugene Onegin”(Tschaikowsky), “Don Pasquale”, “L'opera da tre soldi” e “La Traviata”.

 

La stagione 2017-2018 ha visto Daniela Musca impegnata nella direzione musicale del Concerto di gala del “Festival KLM” a Knokke (Belgio), de L'elisir d'amore, Norma e Otello al Teatro di Stato di Wiesbaden, di Otello e L'elisir d'amore durante gli “Internationale Maifestspiele” di Wiesbaden. Nel mese di luglio 2018 ha debuttato con una nuova produzione di “Das Land des Lächelns” di Lehár, al prestigioso“Lehár Festival” di Bad Ischl (Austria).

Dal 2008 al 2011 è stata accompagnatrice al pianoforte di Dietrich Fischer-Dieskau e Júlia Várady con la quale ha realizzato, nella regia di Bruno Monsaingeon, il documentario "Le passage du Flambeau”, tuttora disponibile in DVD. Nel 2010 e nel 2012 ha accompagnato al pianoforte le masterclass di Cecilia Bartoli e Silvana Bazzoni Bartoli nell’ambito della “Kissinger Sommer” in Bad Kissingen (Germania).

Prima di dedicarsi esclusivamente alla direzione d'orchestra, Daniela Musca ha lavorato in qualità di Maestro Suggeritore e Assistente presso la "Staatsoper Berlin", la "Bayerische Staatsoper", la "Deutsche Oper Berlin" ed il Festival di Salisburgo.

Daniela Musca ha ricevuto una borsa di studio del Rotary Club (2001), è stata membro dell’associazione “Live Music Now” a Berlino (2008-2011), è stata premiata alla “Hanns Eisler Concorso di interpretazione di musica contemporanea” a Berlino (2009) ed è stata semi-finalista all'“International Conducting Competition Georg Solti” a Francoforte nel 2017.

La sua interpretazione di "Eugenio Onegin" allo "Staatstheater Darmstadt" (Germania) ha vinto il premio per la migliore Direzione Musicale negli “Hessische Theatertage”.